X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES SCOPRI L'INFORMATIVA SUI COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy
angoscia. vertigine di libertà
Data
09/02/2019
Data fine
03/03/2019
Luogo
como
Prezzo
gratuito
CULTURA - Mostre
Personale di Santi Sindoni Sabato 9 febbraio 2019 si inaugura presso lo spazio espositivo del Broletto a Como la mostra personale di Santi Sindoni dal titolo "Angoscia. Vertigine di Libertà".

Sindoni è un po' l'eroe dei due mondi, fisici e metafisici, dell'anima e di una esistenza vissuta pericolosamente, testimone di una Bellezza che salva, prode guerriero di una realtà senza tempo, emblema di contraddizioni epocali, che annullano le distanze, nelle quali ci si imbatte inesorabilmente, con l'unico naufragio possibile nella consapevolezza che la coerenza è il labirinto di chi non alza lo sguardo, di chi pensa che l'essere umano detenga soluzioni esatte.

L'angoscia è il tema della sua mostra a Como, ma è il tema di ogni uomo, a partire dal primo uomo, Adamo, allorché deve decidere dell'uso della sua libertà, e la scelta infelice inizia una storia che continua, in una sorta di tunnel nel tempo e nello spazio, dove regna l'imperfezione, perché l'Ego copre la Luce, le impedisce di penetrare, nega l'Amore, che non prevede possessi, ma solo un'offerta generosa e incondizionata di se stessi agli altri e a Dio, in quanto esiste un solo destino di Bellezza che accomuna tutti gli esseri viventi e il creato, al di fuori del quale c'è la divisione, un tragitto delimitato dalle frontiere inesorabili della nostra miseria, frutto della paura di diventare liberi.

Sindoni è travolto dal vento dello Spirito, non riesce ad ignorarlo, utilizza ogni mezzo per rappresentarlo, dall'arte, in primis con la pittura e la scrittura, alla sua stessa esistenza, che non trova soluzione, perché chi è eletto dal Trascendente a beneficiare delle Sue manifestazioni ha una responsabilità in più, è come non aprire la porta di Luce, pur vedendola, è voler permanere in un'angoscia che perde il suo significato, in quanto

la scelta da compiere è evidente, è rivelata, il non riconoscerla è la massima espressione di un Io che non riesce a crollare, destinato tuttavia ad avere vita breve.


I dipinti di Sindoni sono tutti suggestivi e densi di stimoli etici e estetici, accompagnano l'osservatore in un viaggio ancestrale di grande fascino. La mostra nello spazio espositivo del Broletto a Como è un'interessante occasione di riflessione sull'esistenza dell'uomo contemporaneo, aggredito dalle nuove tecnologie, come sempre alla ricerca della Bellezza, che vive l'immensa vertigine della sua libertà.
Evento organizzato da:
broletto
Filtra eventi
ISCRIVITI